Spesso nelle nostre vasche notiamo alcune presenze delle quali con ci sappiamo spiegare oltre sia l’esistenza che al modo o motivo del loro arrivo nella nostra vasca.

Questi essere viventi per lo piu’ vermi,molluschi,lumache,invertebrati o altro ancora possono essere trasportati o meglio veicolati da pesci,piante,arredi ecc ecc che magari vengono prelevati in natura e che in genere arrivando dai paesi stranieri senza rispettare i termini di quarantena,che vengono imposti dalla legge.

Leggi il resto dell'articolo

Gyrinocheilus aymonieri albino2
Nome scientifico: Gyrinocheilus aymonieri albino

Nome comune: pesce pulitore a ventosa

Famiglia: Gyrinocheilidae

Luogo di provenienza: Asia

Valori ottimali di allevamento: temp. da 24° a 28° Ph:6,5-8 acque da medio tenere a dure

Allevamento e caratteristiche: Questo pesce molto particolare è caratterizzato da un corpo allungato di colore paglierino che presenta sulla bocca una ventosa con la quale si attacca agli arredi per spiluccare le alghe delle quali ne va ghiottissimo.In natura predilige zone di fiume con altissima corrente e utilizza la sua ventosa per ancorarsi e non farsi trasportare,la respirazione è resa possibile grazie a delle fessure poco sopra il muso dalle quali aspira l’acqua che inviata alle cavita’ branchiali ne favorisce lo scambio gassoso e quindi la respirazione.

E’ definito erroneamente come pesce pulitore ma come ben sappiamo non esistono dei pesci pulitori ma bensi’ alghivori che raschiano gli oggetti dalle fastidiosissime alghette nurtrendosene ,il più delle volte in acquario non è presente un quantitativo di alghe sufficenti alla loro nutrizione sopratutto se si rispetta il fatto di allevarli in gruppo,quindi bisogna integrare la loro alimentazione con verdure quali zucchine,spinaci delle quali ne vanno ghiotti.

E’ un pesce molto tranquillo da piccolo infatti è adattissimo agli acquari di comunita’ solo che non è adatto alle piccole vasche infatti per via delle sue notevoli dimensioni che raggiunge da adulto circa 30cm occorrono delle vasche abbastanza larghe,una volta cresciuto la sua territorialità si presenta sempre in forma piu’ aggressiva infatti con la sua bocca si attacca anche alla cute dei pesci rosicchiandone il muco e danneggiando la loro pelle assoggettandoli  a stress e malattie ,per questo il piu’ delle volte viene allontanato dalla vasca di crescita,è un pesce molto longevo infatti  arrivare fino a 15 anni.

Riproduzione: Per quanto riguarda la riproduzione in cattività non si hanno testimonianze valide e certe.Appartiene alla famiglia degli ovipari

Alimentazione: alghivoro,integrare con verdure leggermente sbollentate,accetta anche rimasugli di secco che si deposita sul fondo

Note: Pesce molto particolare che da molti anni viene commercializzato grazie alla selezione di alcuni allevatori,infatti in natura troviamo la varieta grigia o leggermente pezzata.

Si ringrazia Christian Scozia per averci dato la possibilita’ dell’utilizzo della foto di un suo inquilino

 

faunus ater devil thorn snail

 

Nome scientifico: Faunus Ater Devil Thorn Snail

Genere: Faunus

Specie: Faunus Ater

Valori di allevamento:  Ph 7,5 – 8,5 , Temp 22 – 24°C , acqua dura 15 – 15 dgh

Caratteristiche E’ una simpatica lumaca di provenienza asiatica ed esattamente dalla Malesia,questa lumaca si presenta con un grande guscio allungato a spirale lucido che va dal color grigio al nero intenso e puo’ arrivare fino ad una lunghezza di 10-12cm.Adatta ad un ambiente di comunità in quanto molto pacifica bisogna prediligere vasche chiuse.

E’ una lumaca che riesce ad adattarsi anche ad ambienti con una certa salinità visto che in natura la troviamo nei bassi estuari dove la salinità raggiunge medie concentrazioni,

Riproduzione E’ molto difficile in cattivita’ infatti come le neritine depongono le uova ma difficilmente si potra’ assistere alla loro schiusa

Alimentazione Si nutre principalmente di alghe ma non disdegna gli avanzi di cibo che trova in giro per la vasca

faunus ater devil thorn snail2

Si ringrazia Marco Aurioso per la concessione e l’utilizzo delle foto.